Roberto Colella – La Maschera

/Roberto Colella – La Maschera
roberto colella

In breve

Prima di registrare il video di “Pullecenella” Colella aveva in tasca un biglietto per Praga per l’Erasmus. Il successo della clip ha cambiato i suoi piani.

2013

Progetto cantautoriale frutto dell’incontro tra lui e Vincenzo Capasso.

Roberto Colella: “Con ‘La Maschera’ cantiamo l’allegria e la malinconia di Napoli“.
Leader e cantante del gruppo La Maschera: cinque ragazzi giovanissimi, conservatori reazionari, con una mano tesa alla tradizione e l’occhio e “l’orecchio” verso l’innovazione.

Il primo lavoro discografico è stato un po’ una sfida: il gruppo, nato dall’incontro casuale tra Colella e Capasso, figli della periferia a nord-est del napoletano,  si affida a una etichetta discografica indipendente, la Full Heads, entrando di forza nel mondo della musica indie e in quella di stampo cantautorale.

Eliano del Peschio (basso), Marco Salvatore (batteria), Alessandro Morlando (chitarra solista), Vincenzo Capasso (tromba) e Roberto Colella (voce, chitarra, tastiere, flauti, sax e chalumeau) con l’album ‘O vicolo ‘e l’alleria creano un’alchimia perfetta tra musica e poetica.
“La musica è il collante, il vicolo è un non luogo – un paradiso immaginario”
dice Roberto Colella, cantore dei valori della cultura napoletana 3.0 che nasce nei vicoli.

Il nome La Maschera, è un omaggio alle opere pirandelliane e a Eduardo De Filippo,  simbolo e baluardo di una cultura partenopea troppo spesso non valorizzata.