Diana Winter

/Diana Winter

Photo credits: Valentina Strada

In Breve

Diana Winter

Nasce nel 1985 a Firenze da madre austriaca e padre italiano. Viene educata all’ascolto della musica classica dalla madre pianista e inizia precocemente gli studi di chitarra classica col M° Nuccio D’Angelo, sviluppando particolare interesse verso la chitarra brasiliana.
Studia privatamente canto lirico e approfondisce la cultura e pratica musicale afroamericana col M° Nehemiah H. Brown presso Florence Gospel Choir School.
Durante il liceo compone e produce il primo Ep di brani originali partecipando a Sanremo Rock e scrive musiche strumentali per le produzioni teatrali scolastiche rappresentate al Teatro Greco di Palazzolo Acreide (SR) e al Teatro Lorenese della Fortezza da Basso (Firenze). Consegue la maturità classica e successivamente lavora in Italia, Inghilterra e Belgio alla realizzazione del primo album solista che la vede autrice di testi e musiche con la produzione artistica di Fabio Balestrieri (Larry Dunn, Stephen Bray, George Benson, Tom Jones, Giorgia).

A 21 anni collabora con: Toots Thielemans, Phil Gould (Level 42), Yolanda Charles (Hans Zimmer, Robbie Williams, Rolling Stones), Mike Lindup (Level 42), Miles Bould (Sting), Neil Black (Soft Machine) e altri. A 22 anni viene pubblicato l’album “Escapizm” sotto l’etichetta Warner Bros con presentazione sold out al Blue Note di Milano, a cui segue un tour promozionale nei principali network nazionali, concerti e showcases in Italia, Inghilterra, Olanda, Germania e Belgio. Apre i concerti dell’ Orchestra di Piazza Vittorio e nel 2008 viene invitata da Giorgia a partecipare con un Featuring al suo brano “Vieni Fuori”, che dichiara di aver trovato “una perla”. Interpreta il brano principale della colonna sonora del film “Essayette” di Beatriz Martinez-Gatell (Inghilterra, 2008), e collabora nuovamente con Giorgia al remake del brano “La Gatta”. A 24 anni è l’unica vocalist di Giorgia nello Spirito Libero Tour, e successivamente al concerto-evento “Amiche per l’Abruzzo” allo Stadio San Siro di Milano.
Vive diversi anni tra l’Italia, l’Inghilterra e l’Olanda, successivamente si laurea in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Firenze e nel 2012 è nuovamente corista di Giorgia nel Dietro le Apparenze Tour. Compare a fianco di Giorgia nel live di Radio Italia e nel videoclip del singolo doppio disco di platino “Tu mi porti su”. Insegna Propedeutica Musicale presso asili nido convenzionati col Comune di Roma e dal 2013 Canto Pop presso Musica Incontro, scuola di musica patrocinata dalla Provincia di Roma.
Nel 2013 partecipa alla prima edizione del programma tv The Voice (Rai 2) esordendo col massimo risultato e con ottimo riscontro di giuria e pubblico, pubblicando poi per Universal il l’inedito “Voglio fare un errore”. Seguono l’apertura per Paola Turci, un’intensa attività live in Italia ed Inghilterra, l’invito come ospite al Premio Heraclea e a molti contest musicali in qualità di giurata. In Inghilterra collabora col collective londinese internazionale Bongosaloon (Phil Gould, Bern Locker, Alex Gould, Mark Neary, Jeremy Stacey, Ash Soan, Carl Brazil) e ad ensemble con Wally Badarou, Yolanda Charles, Mike Lindup, Paul Stacey, Sumudu Jajatylaka ed altri. Consegue il Diploma nel Corso di Alta Formazione in Vocologia Artistica presso l’Università Alma Mater di Bologna diretto da Franco Fussi e Silvia Magnani e pubblicazione della tesi negli atti del convegno internazionale “La voce artistica”. Partecipa come ospite agli eventi di beneficenza Nicco Day presso Obi Hall e al Convegno Nazionale del Medico di Famiglia al Teatro Puccini (Firenze) per la lotta alla violenza domestica. Pubblica il secondo album di inediti Tender Hearted (2015) con tre singoli estratti, prodotto da Fabio Balestrieri con la collaborazione di Phil Gould (Level 42), Neil Black (Soft Machine), Rupert Brown, Al Slavik, e gli artisti Noumeda Carbone e Arash Irandoust; a cui seguono concerti in Italia, Inghilterra, Belgio e Olanda. Nel 2016 è una delle vincitrici del Concorso “Toscana 100 Band” organizzato dalla Regione Toscana, con un progetto di concerti a sostegno dei centri antiviolenza femminile. E’ unica vocalist e chitarrista acustica nel Cuore D’Artista Tour di Noemi, accompagnandola anche in occasione degli eventi Anlaids, Premio Bellisoni (Rai 1), concerto finale del World Guinness Record 2017, Earth Day 2017, Prima le ragazze (Rai1), Italia Golf Open 2017, Uspidalet Onlus, Primo Maggio di Taranto 2018, Finale Lega Calcio Serie A 2018 allo Stadio Olimpico di Roma, Wind Summer Festival 2018. Partecipa come ospite al Meeting Dei Diritti Umani con le scuole della Toscana al Mandela Forum (Firenze) e fonda il Capital Gospel Choir col M° Nehemiah Brown, avviando una campagna di crowdfounding a sostegno di un’iniziativa di concerti negli ospedali pediatrici. E’ Endorser Iqs Strings e Eko Guitars. E’ tutor ed ideatrice del protocollo del progetto di songwriting rivolto ai Licei musicali ‘Mai in silenzio’, percorso di sensibilizzazione contro la violenza di genere voluto dalla Regione Toscana e giurata del successivo contest insieme a Irene Grandi, Tommaso Brunori e altri. E’ vocalist e chitarrista acustica dell’orchestra di Domenica In (Rai 1) diretta dal M. Luigi Saccà per la stagione 2017-2018. Partecipa con un cammeo allo spettacolo sul futurismo italiano in musica “Piedigrotta Futurista” del Conservatorio S. Cecilia, segue il seminario sulla metodologia per la ricerca artistica curato dall’ Orpheus Instituut (BE) e la Masterclass di coro diretta dal M. Mats Nilsson. E’ vocalist nel nuovo lavoro discografico di Phil Gould, firma un featuring col cantante raggamuffin Brusco, collabora coi produttori Momo Riva e Ricky Quagliato. E’ nuovamente vocalist e chitarrista di Noemi ne La Luna Tour 2018, accompagnando tra gli altri ospiti come Arisa, Morgan, Fiorella Mannoia, Gaetano Curreri, Paola Turci. Partecipa agli eventi per il sostegno della Casa Internazionale delle Donne di Roma insieme a Noemi, Paola Cortellesi, Jasmine Trinca ed altre artiste della scena romana. Sostiene l’Associazione ONLUS Tennis in Rosa per la lotta contro i tumori al seno e l’evento “Insieme Contro il Razzismo” patrocinato dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana. Attualmente laureanda presso il Biennio Specialistico “Culture e Pratiche Musicali” presso il Dipartimento di Didattica del Conservatorio Santa Cecilia di Roma. “ Quando intrecciamo le nostre voci, mi sembra di sentire la mia raddoppiata ” (Giorgia)

Diana Winter: esordio che promette germogli (…) è un disco sincero, che colpisce per la maturità delle canzoni sia in sede di scrittura che di interpretazione (la ragazza ha 22 primavere alle spalle). C’è una sicurezza, in lei, che sconcerta, come se non avesse fatto altro che incidere dischi.” (Libero)

“ Un trionfo ” (Il Mattino)

“ La Winter si accosta all’album d’esordio con la maturità artistica della grande cantautrice. La sua voce è distesa e piena, gli ospiti sono di prim’ordine (…) Un progetto organico, pensato, ispirato, realizzato con sensibilità e competenza.” (Tribe)

“ Mischia soul e pop con classe e musicisti di livello internazionale” (Maxim)

“ Libera di non scegliere, di vagare senza direzioni predefinite: questa è la filosofia, oggi, della Winter, e in quelle canzoni la dichiara con fierezza, applicandone le “non regole” in tutto l’album “ (La Repubblica )

“ Illuminano “One” degli U2 dove miss Todrani duetta ad altissime quote con l’altra vocalist Diana Winter ” (Il Tempo)

“ Suona soul e jazz, ma con la straordinaria freschezza dei suoi 22 anni ” (L’Unità )

“ Regina della musica colta italiana ” (Il Corriere della Sera)